#1 – Riscossa

“Giornata di merda” borbottava tra sé. Peccato che la donna seduta al suo fianco, una casalinga in coda alle poste per pagare la bolletta trimestrale, capì “troiona di merda”.
Pioveva quel giorno, come quando, 5 anni dopo, lo condannarono per ingiurie. Era un’altra giornata di merda.
Stavolta però si guardò bene dal farlo notare, prese l’auto, accelerò fino a sentire il motore ai limiti strutturali, e si calmò. Aveva bisogno di una bella giornata, lo sapeva. Non bastava un breve momento di adrenalina, voleva volare: capì di avere bisogno di una vera distrazione, di qualcosa di forte.
Pioveva anche il giorno in cui il paracadute non si aprì.

~ di piccolestoriescrittemale su 9 luglio 2008.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: