#2 – Narcisa

Quanto ti piace, Narcisa, specchiarti nelle pozzanghere. E l’odore della pioggia appena caduta ti inebria nella tua giovinezza. Aspetti il prossimo sabato con trepidazione: come se tu fossi già lì, splendida, truccata, pronta per lui.
Quello che non sai è che si sta scopando la tua migliore amica, proprio nel palazzo a fianco al tuo. E riflessa nella pozzanghera ti vedi, per un attimo, vecchia. La stessa età che avrai quando la tua amica, amica ancora allora, te lo racconterà ridendo. Dovrai fare uno sforzo notevole per non piantarle nel petto quel trinciapollo che tieni tra le dita per una cena tra vecchie compagne.
Vorrai davvero trattenerti, Narcisa?

~ di piccolestoriescrittemale su 9 luglio 2008.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: