#7 – Sensi di colpa

Guardati allo specchio di questo autogrill. Sei perfetto, 35 anni, non un pelo bianco di barba. Nemmeno barba a dire il vero, te la sei rasata, la sosta precedente: che non superi mai il decimo di millimetro. La stessa regola per la tua vita; perfetta, senza sbavature.
Sei orgoglioso mentre torni dal congresso della tua azienda: un successo. Sono le 4 del mattino e tua moglie ti aspetta a casa, probabilmente abbracciata alla bimba. Il pensiero ti strappa un sorriso.
Niente vespasiani per te, troppo dozzinali. Piuttosto preferisci orinare in apnea in quei bagni sporchi della A1 alle quattro del mattino.
“Coppia cerca stallone” l’annuncio sulla parete della toilette. Un numero di telefono. La semplicità della scritta ti rapisce, ti segni il numero, come in trance.
Il giorno dopo chiami, incredulo. Come se non fosse più la tua vita, come se fossi raccontato in terza persona.
E’ una calda voce di donna che ti risponde. Non te lo aspetti, non lo credi possibile. Ma decidi di andare avanti, come si fa quando la strada curva e l’autista non ha nessuna intenzione di girare il volante.
Il senso di colpa nasce dal pericolo di essere scoperti.
Vi incontrate. Il marito vi guarda e basta. Tu la scopi, la schiaffeggi, la domini con la testa e con l’uccello. La scopi come non scoperesti mai tua moglie. Godi come non hai mai goduto. Dell’oggetto che stai usando non puoi dire la scala relativa. Ma da quanto è bagnata, da quanto si muove, da quanto urla, in termini assoluti, sì, sta godendo.
Finisci, non parlate, torni a casa.
Con il mento ancora un poco bagnato di umori vaginali baci tua moglie, tua figlia. Vai in bagno, una doccia, la sera simuli un mal di testa per non fare l’amore. Per oggi è abbastanza.
La sera dopo concepite un altro figlio.
Nascerà nove mesi dopo.
Sei in una sala d’attesa mentre tua moglie ha le doglie.
Attendi il risultato del test HIV.
La colpa è essere scoperti.

~ di piccolestoriescrittemale su 10 luglio 2008.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: