#10 – Legami

Te ne stai lì, seduta, mi guardi. Fa caldo in questa baita isolata, nonostante la neve all’esterno. E’ il calore del fuoco, delle braci, del tuo desiderio. Le catene, al contrario delle corde, non si allentano. Servirebbe molto più calore per dilatare il freddo metallo. Freddo poi, ormai il tuo corpo l’avrà scaldato.

Ti fidi di me, nonostante il mio sguardo. E’ un gioco, è solo un gioco. E’ il fuoco del tuo piacere che dilata l’acciaio.

————————–

Dopo alcune ore, sudata, accasciata, stremata, pronunci le parole: “Miss Piggy”.

La nostra keyword, la parola chiave per uscire dal gioco. Usata così tante volte, ci fece ridere quando la inventammo. Sorridi mentre mi avvicino per sciogliere il lucchetto. Giri il tuo sguardo mentre lo apro. Senti la tensione residua del tuo corpo mentre stringo le catene, ancora più salde sulla tua carne.

Ti fidavi di me.

~ di piccolestoriescrittemale su 21 gennaio 2009.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: